fbpx

Prasio Terradonnà

13.80

2016
carni rosse e selvaggina.
Merlot 50% Cabernet Sauvignon 50%
14%
Fino a 10 anni
Frutti rossi e speziato, in bocca è caldo e morbido, con buona struttura, tannini vellutati e finale lungo.
18 gradi
in orizzontale, al buio e senza sbalzi di temperatura

Prasio Terradonnà :

un territorio dove i vitigni internazionali hanno la massima espressione, combinando cabernet sauvignon e merlot al 50%, è stata una scelta gratificante nel corso degli anni. In agosto, quando le temperature sono molto alte anche di notte, il merlot viene raccolto nelle prime ore del mattino, creando il 50% di questo vino. Un’accurata selezione in vigna su piccoli grappoli (circa 500 gr. per pianta) dà una garanzia di massima qualità. l’operazione viene ripetuta nei primi giorni di settembre con il cabernet. Il risultato è un vino corposo ma elegante, complesso per i suoi aromi terziari che derivano dalle caratteristiche del terreno ricco di argilla e minerali.

METODO DI PRODUZIONE:
Raccolta manuale delle uve, macerazione in vasche di cemento vetrificato ad una temperatura di 24° dove rimane per circa 21 giorni, il 60% matura in vasche di cemento vetrificato per 12 mesi, il 40% in barriques di rovere francese prima di essere imbottigliato per 2 anni di affinamento.

NOTE DI DEGUSTAZIONE:
colore rosso rubino intenso, al naso emergono sentori di mirto ed eucalipto insieme a mirtilli e ribes nero, un’evoluzione del cioccolato fondente e un accenno di cuoio e spezie. In bocca è caldo e morbido, con buona struttura, tannini vellutati e finale lungo.

Informazioni sul produttore, Terradonnà :

L’origine dell’ Azienda agricola Terradonnà risale alla metà del secolo scorso, allora nelle campagne si coltivava un po’ di tutto per il sostentamento della famiglia, ma fin da subito fu chiaro che la vite e l’olivo trovavano la loro massima espressione in questo territorio, ricco di particelle minerali e argilla, e negli anni ’80 iniziò una produzione volta all’ incremento della qualità.

Grande impegno nella ristrutturazione dell’azienda per ottenere una qualità elevata nei prodotti, sicuri delle grandi qualità di questo territorio, che per le particolari caratteristiche del sottosuolo ricco di minerali offre dei vini piacevoli da giovani e sorprendenti nei lunghi affinamenti.

L’azienda si trova ai piedi delle colline di Suvereto e a pochi chilometri dalla costa.

Una zona perfetta per la produzione enologica grazie ad un suolo particolarmente ricco di minerali ed un microclima che grazie al ricircolo dell’aria proveniente dal mare mantiene il clima mite per tutto l’anno.

I vigneti di Terradonnà Sorgono su un terreno argilloso che lo rende arido in superficie, di conseguenza per evitare che le radici soffrano la siccità è necessario che si protraggano in profondità al di sotto dello strato argilloso.

Per questo hanno scelto di impiantare i filari a 120 centimetri di distanza.

Tale tipo di impianto risulta estremamente difficoltoso nella coltivazione che è eseguita per gran parte manualmente da operatori esperti.

L’approccio alla produzione dei vini è da sempre caratterizzato da una precisione quasi maniacale in ogni singola operazione svolta in cantina a partire dalla scelta delle uve prima, fino all’ attenta pulizia di ogni apparecchiatura utilizzata passando per il rispetto dell’ambiente; ciò significa adottare sistemi all’avanguardia per la sterilizzazione delle vasche evitando prodotti chimici.

La filosofia dell’azienda nasce da queste peculiarità che impongono “il rispetto dell’ambiente e dei ritmi della natura”.

fermi nella volontà di mantenere la cantina tradizionale con vasche di cemento e torchi di legno, Terradonnà non rinuncia all’innovazione nelle tecniche di vinificazione e alla ricerca dei metodi di lavorazione per migliorare la vita delle piante. Tradizione e innovazione coesistono in Terradonnà.

Peso1.5 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Prasio Terradonnà”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *