Vermentino Bolgheri DOC Guado al Tasso

17.50

Peso 1 kg
Si abbina con:

aperitivi e piatti di pesce

Uva:

Regione:

17 disponibili

Vermentino Bolgheri DOC, Note di degustazione:

Il Vermentino della Tenuta Guado al Tasso ha un colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Al naso è intenso con note di agrumi, fiori bianchi e frutta tropicale. Al palato è sapido con buona persistenza di sapori e termina fresco con note di agrumi.

Vermentino Bolgheri DOC :

Ogni parcella di vigneto è stata vendemmiata separatamente, in base al livello di maturazione delle uve, con l’obiettivo di preservare ed esaltare le complesse caratteristiche territoriali di ogni singolo blocco di vigneto. All’arrivo in cantina, le uve sono state diraspate, pigiate delicatamente e pressate delicatamente. Il mosto ottenuto è stato trasferito in vasche di fermentazione in acciaio inox a temperatura controllata, dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica a una temperatura di 16 °C (61 °F). Ogni singolo lotto è stato valutato attentamente e sistematicamente e poi assemblato. Il Vermentino Tenuta Guado al Tasso è stato imbottigliato nel gennaio 2023.

Guado al Tasso:

La Tenuta Guado al Tasso si trova nella piccola ma prestigiosa DOC Bolgheri, nell’alta Maremma, a circa cento chilometri a sud-ovest di Firenze. La tenuta si estende su una superficie vitata di circa 320 ettari, immersa in una splendida pianura circondata da dolci colline, nota come “Anfiteatro di Bolgheri” per la sua particolare conformazione. La nobile famiglia Della Gherardesca iniziò a praticare la viticoltura alla fine del 1600 sui propri terreni a Bolgheri, ma le cose iniziarono a cambiare davvero sotto Guido Alberto Della Gherardesca (1780-1854). Egli era appassionato di viticoltura. Fu nominato majordomo del Granduca Leopoldo II e poi si dedicò all’enologia nelle tenute di famiglia in Maremma. I vigneti sono coltivati a Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Cabernet Franc, Petit Verdot e Vermentino; quest’ultimo è coltivato con varietà sia bianche che rosse. La vicinanza al mare offre un clima mite, con brezze costanti che mitigano il caldo estivo e alleviano il clima rigido invernale. I terreni alluvionali della zona, che variano da sabbioso-argillosi a limoso-argillosi ricchi di agglomerato di Bolgheri (ghiaia fine), influenzano il carattere e la personalità delle varietà coltivate e conferiscono loro un’identità territoriale distintiva.

Come funziona la spedizione?

Dopo aver ricevuto l’ordine, lo prepariamo in 24-48 ore e la spedizione in Italia impiega mediamente 48H, in Europa richiede solitamente dai 3 ai 5 giorni se tutti i prodotti sono disponibili.

Se un prodotto é "disponibile su ordinazione” oppure “ordine in arretrato”?

Se un prodotto è elencato nel carrello come “Disponibile su ordinazione” oppure “ordine in arretrato” la tempistica aumenta di 48h perché dobbiamo riceverlo dal produttore stesso.

Come spediamo i prodotti?

La nostra priorità è imballare e spedire i prodotti nel modo più sicuro possibile. Le bottiglie di vino e di olio vengono spedite con protezioni speciali in cartone, non ci saranno rotture.

Utilizzate il trasporto refrigerato?

Non hanno bisogno di essere trasportati a temperatura controllata in un camion refrigerato. Non hanno bisogno di essere trasportati a temperatura controllata in un camion refrigerato. In estate usiamo anche ghiaccio secco e refrigeratori per mantenere i prodotti freschi e la loro qualità intatta.

Ulteriori domande?

Se non riesci a trovare la risposta, contattaci

GUADO AL TASSO

La Tenuta Guado al Tasso si trova nella piccola ma prestigiosa DOC Bolgheri, sull'alta Maremma, a circa cento chilometri a sud-ovest di Firenze. La tenuta si estende su una superficie vitata di circa 320 ettari, immersa in una splendida pianura circondata da dolci colline, nota come "Anfiteatro di Bolgheri" per la sua particolare conformazione.La nobile famiglia Della Gherardesca iniziò a praticare la viticoltura alla fine del 1600 sui propri terreni a Bolgheri, ma le cose iniziarono a cambiare davvero sotto Guido Alberto Della Gherardesca (1780-1854).Egli era appassionato di viticoltura. Fu nominato majordomo del Granduca Leopoldo II e poi si dedicò all'enologia nelle tenute di famiglia in Maremma.I vigneti sono coltivati a Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Cabernet Franc, Petit Verdot e Vermentino; quest'ultimo coltivato sia con varietà bianche che rosse.La vicinanza con il mare offre un clima mite, con brezze costanti che mitigano il caldo estivo e alleviano il rigido clima invernale, mantenendo un cielo limpido e un alto livello di esposizione alla luce solare.I terreni alluvionali della zona, che variano da sabbioso-argillosi a limoso-argillosi ricchi di agglomerato di Bolgheri (ghiaia finissima), influenzano il carattere e la personalità delle varietà coltivate e conferiscono loro un'identità territoriale distintiva.