fbpx

Primo Rosato Gabriele Mazzeschi

9.70

2019
Carni bianche, Frutti di mare, Pizza, Pollame nobile, Sushi

100% Sangiovese
12.5%
3 anni
fruttato intenso
12 gradi
In orizzontale, al buio e senza sbalzi di temperatura

Primo Rosato Gabriele Mazzeschi

Vino prodotto da sole uve Sangiovese selezionate durante la vendemmia anticipata di fine agosto, fermentazione e macerazione con le bucce per 12 ore in vasche di cemento con lieviti indigeni. Il vino viene affinato per circa 6 mesi in botti di acciaio inox.

Informazioni sul produttore, Gabriele Mazzeschi :

Oltre 100 ettari di terreno suddiviso in vigneti, oliveti, seminativi e boschi di querce secolari costituiscono l’ecosistema perfetto della fattoria Le Capanne Farm.

Il terreno si trova in Val di Chio, nella campagna del verde di Castiglion Fiorentino, città di origine etrusca tra Arezzo e Cortona, nel cuore della Toscana.

La proprietà, tramandata da diverse generazioni, è oggi gestita da Gabriele Mazzeschi che, dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie nel 2012, ha deciso di unire gli studi con l’esperienza familiare, continuando la produzione di vino, olio e cereali.

L’azienda, costituita da terreni e vecchi casali, utilizza tecniche di coltivazione biologica e biodinamica, non vengono effettuati trattamenti antiparassitari e fertilizzazioni chimiche di sintesi, garantendo così la sostenibilità ambientale.

L’azienda agricola Gabriele Mazzeschi, dispone di otto ettari di vigneti coltivati a Sangiovese, Syrah, Trebbiano e Malvasia con una piccola quantità di Cabernet Sauvignon e Canaiolo.

Il grano è terroir. La vite assorbe tutto dal terreno: per questo motivo le piante sono trattate solo con acqua di miniera di zolfo e rame.

Cinque ettari di cordone speronato, una forma di allevamento della vite con una bassa resa per pianta, garantiscono l’alta qualità della produzione.

Sangiovese, Syrah, Trebbiano e Malvasia sono le qualità prodotte da Gabriele Mazzeschi, arricchite da una piccola parte di Cabernet Sauvignon e Canaiolo.

Dopo una soffice pressatura delle uve, la fermentazione alcolica inizia spontaneamente in barrique, grazie ai lieviti naturali, per poi proseguire con la fermentazione malolattica.

In cantina continua il “modo” naturale di produzione, utilizzando botti di legno e cemento per eseguire una perfetta maturazione del vino.

Ecco finalmente pronti due vini rossi, un bianco e il tipico vin santo, tutti da agricoltura biologica.

Peso1.5 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Primo Rosato Gabriele Mazzeschi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *